L'Inter straccia il Milan: finisce 4-0

  SECONDA GIORNATA: domenica (ore 18.00) tocca a roma-juventus.
Mourinho regala una lezione di calcio a Leonardo nel primo derby di campionato giocato in agosto     Una vera e propria lezione di calcio.
Finisce 4-0 per i nerazzurri il derby Milan-Inter, il primo giocato in campionato ad agosto.
La partita termina di fatto già nel primo tempo chiuso per 3-0 a favore della squadra di Mourinho.
Impossibile per i rossoneri tentare una rimonta visto che si trovavano in 10 fin dal 39' del primo tempo per l'espulsione di Gattuso autore di due fallacci.
LA PARTITA - Dopo un'iniziale predominio rossonero i nerazzurri passavano in vantaggio al 29’ con Thiago Motta che trasformava un passaggio filtrante di Milito.
Raddoppio dello stesso Milito su calcio di rigore al 36’ (dopo un fallo in area di Rino Gattuso su Samuel Eto’o che costava la prima ammonizione al rossonero).
E al 39’, ammonito poco prima per il fallo da rigore, Gattuso ha commesso un altro duro fallo sull’olandese Wesley Sneijder guadagnandosi il secondo giallo e l’espulsione, con i rossoneri così ridotti in dieci uomini.
Uscita dal campo con polemica, con Gattuso che lanciava la fascia di capitano e se la prendeva con Leonardo e Seedorf, rei di aver ritardato troppo la sua sostituzione, chiesta peraltro poco prima dallo stesso centrocampista della Nazionale.
Al 1’ di recupero prima dell’intervallo è arrivato poi anche il terzo gol nerazzurro, firmato da Maicon che concludeva un veloce triangolo.
Nella ripresa Leonardo buttava dentro Ambrosini e Seedorf per Flamini e Borriello ma la partita la faceva ancora l'Inter, che con Eto'o e Sneijder era sempre pericoloso mentre il solo Pato non bastava a creare fastidi alla difesa nerazzurra.
Al 19' usciva anche uno spento Ronaldinho per far posto a Huntelaar, le idee però mancavano in casa rossonera, l'inferiorità numerica si faceva sentire e al 22' arriva anche il quarto gol nerazzurro, con un destro violento dai 35 metri di Stankovic che non lasciava scampo a Storari.
La formazione di Mourinho sfiorava anche il quinto gol in più di un'occasione dalla distanza ma il 4-0 era più che sufficiente per ricordare ai rossoneri e alle altre big del campionato chi è e sarà la squadra da battere.
I COMMENTI - «Sono contento, per quello che ho fatto ma non sono al meglio della mia forma.
Devo lavorare per arrivare al cento per cento, per fare una buona stagione.
Abbiamo conquistato tre punti importantissimi» sottolineava Maicon, difensore brasiliano dell'Inter.
«Nei primi quindici minuti abbiamo sbagliato [...]

Leggi tutto l'articolo