L'Islam Sufi condanna ogni terrorismo (sia sionista che palestinese)

San Francesco incontra il Saladino a Gerusalemme In Italia e nel mondo, l’Islam Sufi (spirituale, aristocratico ed esoterico) condanna duramente sia i vertici dello Stato di Israele che i capi di Hamas, considerati, entrambi, dei “terroristi senza Dio”.
http://www.coreis.it/ http://www.gabrielemandel.net/   N.B.
Il fondatore e capo carismatico del COREIS è lo Sceicco Ab Al-Wahid Pallavicini, italiano convertito all’Islam, già militante (negli anni ’70) della estrema destra  ordinovista e “discepolo” di Renè Guenon.
  Mussolini con la "Spada dell'Islam"     ---------------------------------- Vi segnalo questi due siti affinchè ricordiate che l'Islam, come le altre due grandi religioni monoteiste mondiali (Ebraismo e Cristianesimo), sono "mondi" (spiritualità, culture, filosofie e storie) estremamente complessi, stratificati, divisi ed assolutamente eterogenei, sia fra di loro che al loro interno.
Noi militanti della destra radicale (etimologicamente da radici), noi "uomini della Tradizione" (europea, pagana e cristiana) non possiamo fare banali quanto stupide ed ingiuste generalizzazioni.
Condannare i comportamenti dello stato di Israele o dei gruppi terroristici islamici, non deve significare la condanna di interi credi religiosi, popoli o culture, diverse dalla nostra.
Semmai, pensiamo a riscoprire, sostenere e difendere la nostra autentica civiltà.

Leggi tutto l'articolo