L'Italia che cambia

L'Italia che cambia.E, sempre per sottolineare le stranezze delle cronache e degli eventi che cambiano le nostre vite, ecco a voi il capolavoro politico, é su tutti i giornali, di quel Salvini – ragazzotto rozzo e spiccio nei modi e nelle tesi - denigrato e insultato a viso aperto da centinaia di migliaia di anti fascisti immaginari e no borders da 'centro sociale' fino al giorno prima.
Tu vedi cosa può fare, in democrazia, un 18 per cento di consensi ben usati al momento opportuno.E 'mai con Salvini' diventa oggi un 'tutti intorno a Salvini' – che mette alle corde con un micidiale 'uno-due' i vecchi arnesi di Forza Italia e impone cambi di rotta e di nomi al Senato e alla Camera - e chissà quali altre colombe farà uscire dal suo cappello di prestidigitatore del terzo millennio entrante dopo le consultazioni quirinalizie. Veri e propri 'sorci verdi', il vederlo entrare al Quirinale, per tutti coloro che si sono impancati a Soloni della democrazia e dell'antifascismo rivedut...

Leggi tutto l'articolo