L'OLIMPIA PRIMA SUBISCE, POI DOMINA MA ALLA FINE NON VA OLTRE IL PAREGGIO

L'OLIMPIA PRIMA SUBISCE, POI DOMINA MA ALLA FINE NON VA OLTRE IL PAREGGIO Campionato GSD OLIMPIA 1 24’ st.
rig.
Ancona (OC) - POL.SAVA 1 8’ pt.
Rossetti (PS) Arbitro: Roberto Scolozzi di Taranto 5,5 Spettatori: 61 1 Liuzzi 6 2 Fragnelli 6 3 Ricci 5,5 4 Sergio 6,5 5 Zaffiro* 5,5 6 Carbotti 6 7 Ancona 6,5 8 D'Arcangelo 6 9 Maiorino** 6 10 Catucci 6 11 Stefanizzi 6,5 Allenatore: Castronuovo Luciano 6 * 11' st.
Montanaro 6 ** 21' st.
Simeone 6,5 Cantore Laddomada Carrieri Galiano Giuliani Dal nostro inviato: Passo falso dell’Olimpia fermata uno a uno in casa dalla Pol.
Sava guidata da mister Gigantelli.
La squadra di Castronuovo concede i primi quindici minuti agli avversari e nell’unica palla goal ( e diremmo anche l’unica azione dell’intera gara) del Sava, vanno anche sotto di una rete dopo appena otto minuti.
Prima del fischio d’inizio, minuto di raccoglimento per ricordare l’alpino deceduto in guerra.
La gara per i crispianesi comincia male e in “ritardo”; i giocatori entrano in campo con le gambe molle, la difesa concede spazi e commette errori uno dopo l’altro e ne subiscono di fatto le conseguenze sui propri errori.
Parte forte invece il Sava che dopo appena quattro minuti recrimina su un tocco di Ricci in area giudicato falloso ma non segnalato dall’arbitro.
All’ottavo su azione di contropiede, il risultato si sblocca: Piccolo, approfittando di un errore della difesa crispianese, riceve palla sulla destra, va sul fondo e mette al centro per Rossetti che smarcato e indisturbato batte Liuzzi sottoporta.
I crispianesi sembrano in balia degli avversari e rischiano nei minuti successivi ma finalmente si ricordano di essere in campo anche loro, e dal quarto d’ora diventa un monologo e un assedio continuo che, complice anche la sfortuna, non porterà totalmente i suoi frutti sperati.
Al 17’ Catucci sulla sinistra serva D’Arcangelo, il quale dalla distanza calcia alto sulla traversa.
Al 22’ contropiede impartito da Stefanizzi che percorre terreno nella metacampo ospite, serve al centro Maiorino il quale, ben posizionato, si defila sulla destra e di potenza prova la conclusione che si va a “stampare” sulla traversa con palla che ritorna in campo e viene salvata e allontanata poi, dalla difesa ospite.
Grossa opportunità sfumata quindi per i locali che però non si arrendono.
Due minuti più tardi, Sergio (buona la sua prova) serve Fragnelli, a sua volta per Ancona.
Il capitano crispianese, va sul fondo e cede un perfetto assist a centro area verso Stefanizzi, il quale di prima intenzione [...]

Leggi tutto l'articolo