L'Ospedale delle bambole

C'era una volta in un piccolo paese, un uomo che si chiamava Barbarino. Era conosciuto da tutti, perché aveva un laboratorio dove aggiustava le bambole rotte; e per questo motivo, era soprannominato "L'ospedale delle Bambole".
Quando ad un bambino si ammalava la sua bambola, sapeva che Barbarino poteva guarirla. Infatti, nel suo laboratorio, l'uomo aveva la sala operatoria che serviva per riattare gambe, braccia e teste; la sala trucco per dare colore alle bambole che erano diventate pallide; ed infine la sala acconciature dove si rimettevano a nuovo le pettinature che nel tempo avevano perso forma. Barbarino, non era solo nel suo lavoro; oltre a lui c'erano anche Mariuccia, addetta ai capelli ed al trucco, Carletto che era il dottore ed operava, ingessava e faceva radiografie; e per finire Rosetta addetta alla riparazione dei loro vestiti.
Un giorno, entrò nel laboratorio, una signora in lacrime, che teneva in braccio una bellissima bambola dai lunghi capelli biondi. "Buongiorno sign...

Leggi tutto l'articolo