L'accordo tra Indycar e Izod

Dopo sette anni di ricerca, la Indycar Series ha finalmente un nuovo title sponsor.
In una conferenza stampa all’Indianapolis Motor Speedway il marchio di abbigliamento Izod ha annunciato un accordo per un periodo di sei anni a 10 milioni di dollari l’anno per diventare il logo principale della categoria, ora ribattezzata Izod Indycar Series.
L'operazione rappresenta un ottima iniezione finanziaria e di marketing per la Indy Racing League, soprattutto dopo la decisione dello scorso anno di affidarsi ad un piccolo canale via cavo, Versus, per la trasmissione di quasi tutte le sue gare, decisione che ha ridotto il pubblico televisivo.
Con l’accordo con Izod, la Indycar spera così di aumentare la sua visibilità.
"Ci sono grandi storie da raccontare su questi atleti, che non sono mai state raccontate", ha dichiarato Mike Kelly, capo marketing di Phillips-Van Heusen, società proprietaria della Izod.
"La combinazione di un insieme dinamico di giovani piloti in rappresentanza di 14 paesi, di eventi che raggiungono mercati nazionali e internazionali, la sua forte tradizione sportiva americana rende la Indycar Series un partner perfetto per Izod", ha dichiarato Allen Sirkin, presidente di Phillips-Van Heusen.
"Il nostro coinvolgimento con la IRL è cominciato poco dopo l'unificazione dello scorso anno e, nonostante la recessione economica in atto, ha mostrato segni di crescita e un senso di potenziali opportunità ancora maggiore.
Siamo eccitati per l'opportunità di diventare il title sponsor della Indycar Series e siamo ansiosi di cominciare la nostra partnership con la forma più veloce di motorsport al mondo, insieme con le sue auto e le stelle, grazie ad un nuovo livello di marketing, sia in pista che fuori." L’aspetto più significativo dell’accordo è il supporto che verrà dato a tutte le squadre che affronteranno il campionato a tempo pieno, il che dovrebbe rappresentare una spinta significativa specialmente per i piccoli team, che avranno ulteriori fondi per cercare di competere con le squadre più forti.
"Non c'è prova migliore del valore di questo accordo del fatto che lo sponsor si impegna a crescere insieme con la serie", ha detto Keith Wiggins, proprietario dell’HVM Racing.
"Izod è un grande marchio e un grande partner, e l'accordo stipulato e le opportunità commerciali che ne derivano saranno chiaramente un vantaggio per la serie e tutte le squadre coinvolte." Inoltre è previsto che Izod appoggi Ryan Hunter-Reay (già uomo immagine del marchio dal 2008) a trovare un accordo con team di Michael [...]

Leggi tutto l'articolo