L'arco

Regia: Kim Ki-dukAnno: 2005Nazione: Corea del SudUn anziano uomo trova bambina di sei anni e la porta a vivere con se su una barca in mezzo al mare.Trascorrono le loro giornate nell'assoluto silenzio interrotto solo dall'arrivo sporadico di alcuni pescatori che affittano la barca per qualche giorno.Passano dieci anni e la bambina divenuta ormai una splendida ragazza non ricorda più niente della terra ferma.L'uomo ha cresciuto con se la bambina nello scopo di sposarla nel giorno del suo 17° compleanno.Ma il suo progetto viene fatto saltare da un giovane pescatore che si innamora della ragazza e che decide di salvarla dalla sua "prigionia".Impresa difficile dato che il ragazzo non ha fatto i conti con l'amore che lega i due.Ho letto alcune opinioni negative riguardo questo film.
Viene definito come uno dei peggiori di Kim Ki-duk e invece a me è piaciuto tantissimo.Questo è  il tipo di cinema che amo.
Un altro piccolo capolavoro del regista dopo "Primavera estate autunno inverno e...
ancora primavera".I due protagonisti non parlano mai (il silenzio è fondamentale nelle opere di Kim Ki-duk) e il film è accompagnato sempre da una bella colonna sonora.L'arco del titolo è l'arma con cui il protagonista difende la sua amata dalle avances dei pescatori.

Leggi tutto l'articolo