L'asino e il lupo

 
 
L'ASINO E IL LUPO
 
Un asino pascolava tranquillamente in un prato, quando vide venire di corsa un lupo. Non potendo fuggire, se finse zoppo. "Ahimé - diceva, camminando come se dovesse cascare - m'è entrata una spina in un piede e muoio dal dolore!". E il lupo di rimando: "Fatti coraggio, fra poco non sentirai più nulla perché ho intenzione di mangiarti". "Bada che corri pericolo anche tu, a mangiarmi col pruno - replicò l'asino - perché potrebbe restarti di traverso. Non sarebbe meglio che prima me lo levassi?". Al lupo non sembrò una cattiva idea e domandò all'asino quale fosse il piede infortunato. "Quello di dietro", rispose l'altro, e mentre il lupo era intento a guardare lo zoccolo, gli sferrò un tal calcio da farlo stramazzare a terra mezzo morto. "Mi sta bene - disse il lupo rialzandosi - sono nato per fare il macellaio e volevo fare il medico.
 
 
 
 
 
 

Leggi tutto l'articolo