L'associazione di tipo mafioso - Capitolo Sesto

CAPITOLO SESTO Le aggravanti specifiche § 1.
Le aggravanti specifiche previste dall'art.
416bis sono:1)      dal punto di vista soggettivo: la promozione, direzione ed organizzazione dell'associazione di tipo mafioso;2)      dal punto di vista oggettivo: la caratteristica di associazione armata;3)      dal punto di vista dei mezzi: il finanziamento delle attività economiche attraverso i proventi dei delitti. § 2.
Il comma 2 dell'art.
416bis aumenta la pena prevista per chi fa parte di un'associazione di tipo mafioso per il fatto di promuoverla, dirigerla od organizzarla, alla reclusione da quattro a nove anni.
Ciò deriva dall'art.
112 n.
2 che prevede come aggravante appunto tale posizione soggettiva.Analizziamo i tre momenti:1)      la promozione dell'associazione; che cosa intendiamo per promozione? Pare che il vincolo di omertà eviti appunto la promozione dell'associazione di tipo mafioso, quindi dovremo spostare l'obbiettivo di tale promozione all'interno, ma perché si dovrebbe promuovere un'associazione fra chi ne fa già parte per vincolo di sangue? Rispondiamo che tale momento è molto raro nel soggetto mafioso, anzi è quasi nullo;2)      la direzione dell'associazione; ecco il punto in cui si inseriscono coloro che, nel capitolo riguardante l'elemento soggettivo, abbiamo chiamato "boss".
In base alle dichiarazioni del pentito Tommaso Buscetta, e alle conferme degli altri, abbiamo scoperto che Cosa Nostra è diretta da un vertice regionale detto "cupola", composto dai rappresentanti delle province siciliane, e dai capi mandamento palermitani; il capo di tale "commissione" è Salvatore Riina, ed è lui che ha diretto e deciso tutti gli omicidi e tutti i delitti compiuti dalla mafia, è lui che dirige le attività economiche in mano a Cosa Nostra, smistando i capitali illeciti per renderli leciti.
Chi dirige l'associazione di tipo mafioso è colpito da tale aggravante, certo, ma soprattutto da quella di essere mandante, e a volte esecutore, di omicidi e delitti, quindi è punito soprattutto per questi.
Come abbiamo già detto il delitto di omicidio è punito con la pena dell'ergastolo se compiuto all'interno di un'associazione per delinquere;3)      l'organizzazione: vale lo stesso discorso precedente, chi dirige è anche colui che organizza, poiché lo schema verticistico fa riunire direzione ed organizzazione sotto lo stesso nucleo di persone.
La pena è aumentata di un terzo sia nel minimo che nel massimo.Nella struttura mafiosa scoprire chi sono i capi è molto difficile [...]

Leggi tutto l'articolo