L'avvocato Vincenzo Cabras

L’avvocato Cabras prese parte ai moti rivoluzionari sardi del 1794 .Secondo il dott.
Raimondo Bonu ,a Tonara veniva chiamato il “quasi viceré ” e , al suo arrivo o alla sua partenza , nel paese venivano suonate le campane come ad un vescovo.
L’avvocato Cabras era nato a Tonara nel 1732.
Si trasferì nel capoluogo a 15 anni dove completò gli studi e vi si stabilì definitivamente .
Sposò Maria Caterina Ronqui della Marina; dal loro matrimonio nacquero Antonio, che diventerà sacer­dote, ed Anna che sposerà l'avvocato Fran­cesco Carboni Borras.
Rimasto vedovo si risposò nel 1769 con Anna Tiragallo , sorella di Luigi, giudice della Reale Udienza, dalla quale avrà dal 1770 al 1790 13 figli, 9 femmine e 4 maschi.
Con lui vissero oltre i nipoti Tomaso e Francesco anche i generi Carboni Borras ed Efisio Luigi Pintor che abitavano in due appartamenti del suo palazzo costituendo così quella "po­tenza" politica chiamata dall'autore della Storia dei torbidi e da altri "la casa Cabras" ed il "partito...

Leggi tutto l'articolo