L'economia di TRUMP

L’economia di Trump Donald Trump ha vinto a sorpresa, contro ogni pronostico.
Gli americani lo hanno infatti preferito a Hillary Clinton ed alla sua garanzia di continuità politica con l’amministrazione Obama.
Ora Trump raccoglie in eredità una America con un’economia in moderata crescita e una disoccupazione ridotta ai minimi termini.
E’ quindi possibile che a medio termine l’economia americana tragga beneficio dal programma del nuovo presidente.
In fondo la vittoria di Trump e la Brexit hanno la stessa causa: la paura dell'immigrazione libera.
I cittadini delle fasce deboli sentono la concorrenza dei nuovi venuti che produce un abbassamento dei salari.
Tutti cercano di difendere il loro precario tenore di vita.
E così coloro che avevano fatto donazioni milionarie ai Clinton (industriali banchieri grandi azionisti) adesso sono disperati.
Perso i soldi e perso un riferimento alla Casa Bianca che facesse leggi in loro favore.
Mario Pulimanti (Lido di Ostia -Roma)

Leggi tutto l'articolo