L'empatia degli esseri umani verso il "dolore" del robot

fonte: Le Scienze03 novembre 2015 L'empatia di un essere umano verso un robotumanoide rappresentato in una situazionedolorosa è simile a quella che proverebbe versoun'altra persona.Ci sono però anche delle differenze: l'elaborazionedei processi mentali alla base dell'empatia inizialmente è più lenta, probabilmente per ladifficoltà di assumere il punto di vista di un robotroboticaemozionipercezioneL'empatia è la capacità della mente umana dirappresentarsi emozioni e stati d'animo di altri individui.Grazie all'empatia, per esempio, siamo in grado diconsolare gli altri quando sono in difficoltà, o dipartecipare alla loro felicità in un evento gioioso.Ma che cosa succederebbe se di fronte a noi nonavessimo una persona ma un robot umanoide?Una qualche forma di empatia scatta ugualmente,anche se le differenze tra le due situazioni sonoevidenti, secondo quanto emerge da una ricercacondotta da Michiteru Kitazaki e colleghi dellaToyohashi University of Technology, in Giappone,epubblicata...

Leggi tutto l'articolo