L'ennesima giravolta lo spostamento delle elezioni amministrative in Sicilia

Lo slittamento della data delle elezioni amministrative in Sicilia dal 26 e 27 maggio al 9 e 10 giugno deliberato oggi dalla giunta Crocetta, testimonia solo lo stato confusionale in cui si trova il governo che cambia opinione ogni quarto d'ora, per coprire mediaticamente la crisi di risultati reali che è ormai evidente a tutti: dalla formazione professionale all’edilizia, dai mancati pagamenti alle imprese al ponte crollato sul Verdura in provincia di Agrigento e non ricostruito come promesso dal Presidente stesso.

Leggi tutto l'articolo