L'esclusa di Luigi Pirandello

Girando per mercatini dell’usato sono solita curiosare nelle bancherelle dei libri, alla ricerca di qualcosa che mi colpisca, meno noto o anche dimenticato. Prima dell’estate, in una di queste situazioni(in copertina c'è ancora il prezzo in lire!!!!), ho trovato il libro che vi presento oggi. Si tratta di L’esclusa di Pirandello, il suo primo romanzo.
Se dopo aver letto che si tratta di un libro di Pirandello, vorreste cambiare pagina, vi chiedo di arrivare alla fine di questa recensione perchè pur essendo il meno noto tra i suoi libri, il più datato è decisamente attuale. Parla di giudizi, di esclusione, di condanne sociali.
Finito di scrivere nel 1883, fu pubblicato a puntate nel 1901. La trama è questa: sorpresa dal marito a leggere la lettera di un uomo, le cui profferte amorose aveva in realtà sempre respinto, Marta Ajala la protagonista di questo romanzo è cacciata innocente da casa. “Esclusa” dalla società in cui vive per avere perso il posto che le era stato assegnato, un pos...

Leggi tutto l'articolo