L'ex manager degli INXS progetta un musical basato sulle canzoni della band australiana

Alessandra Bormio per RED||Carpet In progetto c'è un musical ispirato agli INXS.
L'allestimento teatrale si baserà sulle canzoni della band australiana guidata dall'indimenticato Michael Hutchence.
Chris Murphy è il manager che ha gestito le attività degli INXS nel periodo di massimo successo della band, quello compreso tra il 1979 e il 1995.
Attualmente sessantenne, e operativo come consulente creativo, ha annunciato di essere occupato con le idee di un paio di trattamenti centrati sull'universo del sestetto guidato dall'indimenticato Michael Hutchence.
Mentre lo confidava a un reporter della redazione del magazine statunitense Billboard, ha aggiunto che le opzioni riguardano Londra e New York City, e che nei prossimi 30 giorni deciderà quale effettivamente diventerà un allestimento teatrale, in ogni caso un musical basato sulle canzoni degli INXS.
Un'idea si riferisce al percorso della band, invece l'altra è una storia a parte.
Tra il 1983 e il 1997, i componenti degli INXS hanno vissuto il momento più alto della loro carriera, e canzoni come New Sensation, Suicide Blonde e Need You Tonight hanno conquistato i vertici delle classifiche planetarie.
A metà degli anni Novanta, dopo le relazioni con la modella Helena Christensen e la cantante e attrice Kylie Minogue, Michael Hutchence ha iniziato a frequentare Paula Yates, la moglie di Bob Geldof.
L'organizzatore del Live Aid ha archiviato il matrimonio con la cantante e attrice nel maggio del 1996, e la nuova coppia si è sposata.
L'anno seguente, il 22 novembre, mentre era in tour con la band, Michael Hutchence si è tolto la vita all'interno di una stanza di un albergo di Sydney, in Australia.
© RED||Carpet, 2015 | Tutti i diritti sui contenuti sono riservati

Leggi tutto l'articolo