L'istantanea di un paesaggio è un'assenza...

L’istantanea di un paesaggio è un’assenza…
La stessa realtà che ci circonda comincia ad esistere allorquando viene impressa/impressionata dalla nostra coscienza.
“Attraversare” un paesaggio, per me, significa provare a rendere visibile l’idea complessiva, emozionale, delle “vicinanze”; riuscire a cogliere la persistenza fugace dell’emozione, che l’ipotesi percettiva del luogo mi suggerisce, in un’essenza più intima e vera…più reale.
(c)
 
 
 
 
 
 

Leggi tutto l'articolo