"L'istinto altrove": l'ultima raccolta di poesie di Michela Zanarella, con prefazione di Dacia Maraini (breve nota critica di Zairo Ferrante per il Daninimismo).

"L'istinto altrove" è l'ultima raccolta di poesie di Michela Zanarella, edita da Ladolfi editore (2019). L'opera contiene circa 80 componimenti, tutti ben strutturati e mai eccessivamente lunghi.  
I versi si mostrano puliti ed essenziali, ricordando la migliore espressione stilistica del secondo '900 italiano, ma i temi trattati sono assolutamente freschi e contemporanei. Leggendo il libro emerge chiaramente l'impegno introspettivo della Poetessa che, partendo da una ricerca solo apparentemente soggettiva, arriva a comprendere e spiegare l'Oggettività della natura Umana in tutte le sue mille "sfaccettature".
"La notte nella sua luna imperfetta
smantella il silenzio
per sentirti meno lontano da me.
Adesso parlano gli occhi
che fanno rumore più del vento.
Nel buio la luce
si ritrova più viva del sole
come le lucciole sul fieno."
Una raccolta piena di amore, un Amore puro e vero che trasporta il Lettore in una dimensione parallela, dove la ragione cede il posto all'Istinto e dove la poes...

Leggi tutto l'articolo