L’ITALIA, UN PAESE CON UN ORDINAMENTO GIURIDICO DA RIVOLUZIONARE

Quando finirà tutto questo massacrante dibattito politico su, chi è il più bravo o meno bravo, il più furbo o meno furbo, il più capace o meno capace, intelligente o meno intelligente? In tutto questo dibattito demenziale è il popolo italiano che ne subisce le conseguenze.
Aziende che chiudono, lasciando a casa migliaia di persone; aziende che inquinano, tanto da avere nascituri malformati; strade che franano, ponti che crollano, fiumi che straripano, un dissesto idrogeologico oramai conclamato; corruzione dilagante negli uffici dell’amministrazione pubblica.
Una economia catastrofica tanto da avere un debito pubblico di 2.400 miliardi di euro (e ci si domanda, dove è andata a finire questa montagna di denaro? Se fossero state spesi bene, oggi come oggi l’Italia sarebbe un gioiello di efficienza!) che diviso per i 60 milioni di abitanti ogni persona è debitrice nei confronti dello Stato di euro 40.000, questa somma non è equivalente per tutti ma variabile da persona a persona, chi più ...

Leggi tutto l'articolo