L’aeroporto di Verona raggiunge il traguardo di 3 milioni di passeggeri

(Teleborsa) - L'aeroporto Catullo di Verona ha festeggiato il 3milionesimo passeggero, registrato da gennaio 2017.
Le previsioni del traffico per fine anno, considerati anche i volumi determinati dalle prossime festività natalizie, sono di circa 3,1 milioni di passeggeri, con un incremento del 10,5% rispetto all’anno precedente, superiore alla media nazionale che si prevede intorno al 7%.
Il 3milionesimo passeggero è Marco Collarile, in partenza per Napoli con il volo Volotea V7 156 delle ore 13.55. Il premio di Catullo per il viaggiatore consiste in due biglietti di andata e ritorno su San Pietroburgo, nuova destinazione del Catullo operata da S7 Siberian Airlines a partire dal prossimo 27 dicembre.
Il traguardo raggiunto, è frutto di molteplici fattori, in particolare l’incremento a 3 aeromobili basati sullo scalo di Volotea, che da Verona opera su 17 destinazioni, l’incremento dei voli di Ryanair, che ha integrato il ventaglio di destinazioni con Madrid, Berlino, Amburgo, Norimberga e Siviglia, i nuovi collegamenti di CSA per Praga e di Fly Ernest per Tirana, il consolidamento di Neos sulle destinazioni del Mediterraneo e sul lungo raggio (Egitto, Madagascar, Messico, Capoverde, Santo Domingo, Zanzibar, Giamaica, Maldive).
I vettori che hanno trasportato il maggior volume di traffico passeggeri sono stati, nell’ordine, Volotea, Ryanair e Neos.
Il traffico domestico, con circa 1 milione di passeggeri, rappresenta il 33% del totale: Catania, Palermo, Roma e Cagliari sono le destinazioni a maggior volume di traffico.
Il restante 67% del traffico vola su destinazioni internazionali: le principali città per volume di passeggeri sono Londra, Mosca, Monaco, Tirana e Francoforte.
Il 2018 prevede un’ulteriore crescita, con la presenza di 4 nuovi vettori (Aeroflot, Aegean Airlines, Cyprus Airways, Tunisair) e 9 nuove destinazioni: Atene di Volotea e di Aegean Airlines, Heraklion, Faro e Pantelleria di Volotea, Larnaka di Cyprus Airways, Djerba e Monastir di Tunisair, Belfast di Jet2.com, San Pietroburgo di S7.

Leggi tutto l'articolo