L’assessore Nagni e il presidente Frattura hanno incontrato i vertici RFI di puglia e campania

CAMPOBASSO - Ha avuto luogo nelle ultime ore presso l’assessorato regionale ai LL.PP.
e trasporti una riunione tecnica con i vertici di RFI dei dipartimenti di Puglia e Campania,  alla presenza del Presidente della Giunta regionale Paolo Di Laura Frattura e dell’assessore al ramo Pierpaolo Nagni.Nell’ambito dell’incontro è stato messo un punto finale per ciò che riguarda il progetto della metropolitana leggera che unisce Matrice a Bojano.
Rfi ha infatti approvato una variante tecnica proposta dalla Regione Molise che permetterà il passaggio della metropolitana ogni mezz’ora.
Soddisfazione è stata espressa dall’assessore Nagni e dal presidente Frattura pronti ora impegnarsi a reperire i fondi per poter realizzare l’opera.
A margine della riunione si è anche discusso della tratta ferroviaria Campobasso - Termoli.
Rfi ha ribadito la volontà di chiudere il collegamento come aveva già fatto sapere in altre occasioni – ha precisato l’assessore Nagni – ma questa è una volontà alla quale la Regione Molise da tempo si oppone.
Sia io che il presidente Frattura abbiamo mantenuto ferma la nostra posizione facendo presente ai vertici di RFi che il Molise è già stato fortemente penalizzato.
Abbiamo visto la chiusura, di fatto, della Campobasso – Benevento.
Stiamo lottando contro il tentativo di chiudere la straordinaria tratta Sulmona – Carpinone.
Oggi abbiamo sottolineato ai vertici dell’azienda che la  decisione di toglierci anche il collegamento Campobasso – Termoli equivarrebbe ad isolare l’intera regione e che faremo il possibile al fine di mantenere attivo il collegamento ferroviario tra Termoli e Campobasso.
Un collegamento che, nonostante i suoi limiti – ha concluso Nagni -  rappresenta, soprattutto nel periodo invernale, l’unica alternativa valida al trasporto su gomma”.

Leggi tutto l'articolo