L’espulso Bersani “espelle” Renzi e Calenda: «Vogliono un nuovo partito? Lo facciano»

L’espulso Bersani “espelle” Renzi e Calenda: «Vogliono un nuovo partito? Lo facciano»
LE MUMMIE SI RINGALLUZZISCONO E VOGLIONO DETTAR LEGGE.PORELLO.
Da espulso ad espulsore. «Vogliono un nuovo partito? Invece di parlare, prendano le loro decisioni e lo facciano». È un Pier Luigi Bersani insolitamente aggressivo quello che dai microfoni di Circo Massimo, su Radio Capital, intima lo sfratto dal Pd alla coppia Renzi-Calenda. Una bella soddisfazione per l’ex-leader, cacciato via senza tanti riguardi insieme a tanti altri della vecchia guardia del vecchio Pci, poi Pds e poi ancora Ds. Il bersaglio di Bersani è l’idea di un partito moderato, liberal-democratico, portata avanti soprattutto dall’ex-ministro Calenda. Ma che non dispiacerebbe affatto a Renzi, sempre più sospettato di voler fare una scissione sul modello di Macron. Per Bersani è la rivincita  a lungo attesa: «Noi – incalza – abbiamo bisogno di dare messaggi di protezione che abbiano come contenuto i nostri valori, i valori d...

Leggi tutto l'articolo