L’ombrello della discordia

Di recente ho pulito la macchina, aspirata e lavata. Non vogliatemene se ho provocato un maltempo diffuso, piogge torrenziali e abbassamento delle temperature. Giuro... non lo faccio più.
Ma non divaghiamo. 
Durante suddetta opera di pulizia ho ritrovato un ombrellino pieghevole che si era incastrato sotto ad un sedile, tra la sporcizia e svariate inutilerie.
Questo piccolo ombrellino marrone è definito (da me) l’ombrello della discordia. Ha una lunga storia, che risale (se la matematica non è un’opinione) al 1971.
Era l’anno in cui i miei genitori festeggiavano il loro primo anno di fidanzamento... nel 1972 si sono poi sposati. 
Sta di fatto che per l’anniversario mio papà, mosso da uno spirito romantico ormai defunto, si presentò con una bella fedina d’oro, anzi due. Una per mia mamma e una per lui. Lei invece si presentò con l’ombrello della discordia. 
Imaginate la gioia di mio papà, allora ventunenne con gli occhi a cuoricino, nel ricevere come regalo un ombrellino pieghevol...

Leggi tutto l'articolo