LA CORSA ALLA “TERZA REPUBBLICA”: ITALIA VIVA E LA FINE DI FORZA ITALIA

La scissione di Italia Viva e quella di Cambiamo! altro non sono che la fine della partitocrazia bipolare e la rinascita di quella proporzionale.
Forse passerà inosservato ai più – gli italiani, si sa, sono un popolo molto conservatore verso simboli e appartenenze politiche – ma la scissione di Renzi è solo l’ennesimo passaggio per la riconfigurazione totale del panorama politico italiano.
La nascita di Italia Viva rimane la notizia della settimana (almeno fino alla prossima), ma il fenomeno non è per nulla isolato e, soprattuto, non riguarda solo il PD, ma l’intero “bipolarismo” della cosiddetta “seconda repubblica e quindi anche Forza Italia.
CIAO SILVIO:Alla fine Forza Italia, più che sconfitta dal MoVimento 5 Stelle o “smacchiata”dal PD è stata sconfitta dall’età avanzata del suo leader assoluto: Berlusconi. Il partito non ha coesione interna e a fronte di una leadership “presentabile” come quella di Mara Carfagna, molti elettori ex-forzisti sembrano preferire il nuovo “uomo fo...

Leggi tutto l'articolo