LA CULTURA DELLO SCIAME

"Noi non riusciamo a capire o assumiamo un atteggiamento vagamente compassionevole verso quelle culture per le quali l'atto sessuale non è fine a se stesso, per le quali la sessualità non ha quel che di serioso mortale di un'energia da liberare, di una eiaculazione obbligata, di una produzione a qualsiasi costo, di una contabilità igienica del corpo; che conservano lunghi processi di seduzione e di sensualità e dove la sessualità è un servizio fra tanti altri, una lunga procedura di doni dati e ricevuti, non essendo l'atto amoroso che il termine eventuale di questa reciprocità scandita secondo un rituale ineludibile. Per noi questo non ha più alcun senso: per noi *la sessualità è divenuta l'attuarsi di un desiderio in un piacere*, tutto il resto è letteratura
Noi siamo una cultura dell'eiaculazione precoce"

Jean Baudrillard "Dimenticare Foucault"

Leggi tutto l'articolo