LA DAMA DEL CASTELLO .

La dama del castello
E nei tempi dei tempi
nei giorni che verranno ,
sempre, in ogni istante
resti e sarai il mio fuoco eterno .
Oh dunque ,  felice dama
per me suoni la  bella  melodia ,
all’orecchio mio il rintocco di campane
di, dardi ,e scoppiettanti sentimenti .
Tu la  musa d’altri tempi sei grappolo d’uva
sul palato mio addolcisci la mia anima  ,
l’audace  amante che il cuore mio infervora
nella bellezza della vita, nei miei sogni .
Tu , l’unica !
Mi cerchi nei meandri degli scogli,
tra i versi delle mie poesie amore assaggi
non hai voce , hai la velata solitudine .
Ed io che ti dono il mio castello
ti faccio ricca ,preziosa ,
nel regno dove tutto è miele
consacro il tuo indugio .
Non hai corazza alcuna , sei fragile
sensibile all’amore ,
sei la mia dama del castello
la ricca rugiada
che bagna il nostro amore .
Giovanni Maffeo Poetanarratore .

Leggi tutto l'articolo