LA FOLLIA E LA STUPIDITA'

Capire è un grande piacere. Cercare di capire lo è parecchio meno. Infine, quando si cerca di capire e non ci si riesce, è quasi un dramma. Eppure l'ultimo caso è frequentissimo, se si tratta dei comportamenti dei politici. Perché della politica si vede solo la punta, come per gli iceberg; perché le motivazioni vere spesso non sono quelle ufficiali; perché anche nel caso dei politici, come per il resto degli uomini, si deve fare largo posto alla follia e alla stupidità. 
Questa realtà ci dispenserebbe dallo sterile esercizio dell'interpretazione politica se da ciò che fanno alcuni uomini non dipendesse la nostra vita. Magari non sappiamo perché si introduce una tassa sulla casa ma sappiamo chi poi deve pagarla. Dunque, interessandoci di chi rischia di imporcela, ci interessiamo del nostro portafogli.
Il rompicapo di oggi è il seguente: perché mai Mario Monti ha detto che non accetterà di essere ministro? 
Poiché a partire da certi livelli bisogna escludere la stupiditas vulgaris, quell...

Leggi tutto l'articolo