LA FUCILAZIONE DI PULCINELLA di Giacomo MARULLI

Di che stiamo parlando ? Giacomo Marulli, nel 1897 scrive, su commissione del Cav.
Vellotti, artista comico, la commedia in tre atti dal titolo "Vi che m'ha fatto frateme" e dal sottotitolo "La fucilazione di Pulcinella".
Con questa commedia, nel 1911, E.
Scarpetta fece un film dal titolo "Tutto per mio fratello".
Nel cartellone del Teatro San Carlino, il 24 settembre 1876, compare un testo, sempre del Marulli, dal titolo "Pulcinella disertore e contadino, ncojetato da lo caporale Sciosciammocca, da lo sergente Battilocchio e creduto uccisore di un famigerato fuorbandito".
Il Marulli pare abbia preso la vicenda da una commedia di F.
Cammarano dal titolo "Una strana somiglianza tra Pulcinella contadino e suo fratello disertore".
Siamo alla fine del periodo borbonico con Francesco II^ Re Delle Due Sicilie.
Nasce il Regno D'Italia, per il Sud la dominazione piemontese.
Lo scontento per le mancate riforme ed il sud depredato fecero nascere, in pochi anni, il fenomeno del brigantaggio soste...

Leggi tutto l'articolo