LA FUNICOLOCENTESI

La Tecnica della FINICOLOCENTESI è utile per effettuare prelievi o trasfusioni al feto.
L'esame consiste nella puntura di uno dei vasi sanguigni del cordone ombellicare con in ago che viene guidato da personale esperto durante una ecografia.
La FUNICOLOCENTESI serve per diagnosticare nel feto possibili infezioni quali la toxoplasmosi, la rosolia o malattie genetiche come la sindrome di Down, trisomie o malattie ematologiche quali anemia da incompatbilita Rh, emofilia o per valutare il grado di ossigenazione del sangue in caso di sofferenza fetale.
La tecnica della FUNICOLOCENTESI serve in particolar modo alle trasfusioni di sangue al feto e si svolge facendo penetrare un ago attraverso l'addome e l'utero fino ad arrivare a pungere la vena del cordone ombellicare, in maniera tale  da eseguire il prelievo di sangue fetale oppure per praticare le necessarie trasfusioni di sangue.
La FUNICOLOCENTESI non è dolorosa e non necessita di anestesia e viene effettuata in centri specializzati.

Leggi tutto l'articolo