LA GEOPOLITICA

Si può anche capire il presidente Monti che va a Bergamo e dice: il Nord è penalizzato da troppi evasori fiscali che sono altrove.
L’altrove è, ovviamente, il Sud.
Quella di Monti si chiama geopolitica, compiacere gli ascoltatori del momento.
Perché Monti non può non sapere che è soprattutto il Nord a non pagare le tasse in Italia.
E che nei dati c’è il trucco: si parla in percentuale, e in percentuale è vero che si evade di più al Sud.
Ma in cifra assoluta, in quantità, non c’è partita.
Ne ha mille volte presentato cifre e conti la Svimez (Associazione sviluppo industriale del Mezzogiorno).
Lo ha ripetuto mille volte la stessa Agenzia delle entrate.
Fa però comodo far finta di niente.
Questo, è naturale, non assolve alcun evasore.
Ma è meglio puntualizzare perché sui pregiudizi verso il Sud si fondano i giudizi e i danni: visto che il Nord evade di meno, diamogli di più rispetto all’incivile Sud.
Come del resto già avviene.
Si parla sempre del Sud idrovora della spesa pubblica.
E invece vai a spulciare lo stesso ministero e scopri che la spesa pubblica corrente per abitante è maggiore al Nord, non foss’altro perché ci sono più pensioni e casse integrazioni.
E al Nord è superiore anche quella in conto capitale, per investimenti: mai raggiunta la cifra del 45 per cento fissata per il Sud e confermata dagli ultimi tre quattro governi.
Poi, per dircela proprio tutta, i dipendenti pubblici.
Un giorno sì e l’altro pure il simpatico leghista Salvini, invece di preoccuparsi dello stato di avanzata decomposizione della Lega, racconta la storiella secondo cui alla Regione Lombardia sono, mettiamo, 3 mila, e nelle Regioni del Sud, mettiamo, il triplo.
Il che per alcune sciagurate Regioni sudiste è vero: lavoro pubblico visto che non c’è quello privato, ma purtroppo più dipendenti uguale peggiori servizi.
Poi anche qui, vai a vedere i dati (Corte dei conti, Ragioneria dello Stato) e scopri che i dipendenti pubblici sono di più al Nord, senza cancellare la bocciatura per certi infami servizi del Sud.
Che il pregiudizio ad onta della smentita delle cifre porti a far danni a questo Sud inetto e irrecuperabile, è presto dimostrato.
L’assicurazione auto: il Sud è più virtuoso (udite udite) ma paga di più.
Nel 2007 ha fatto un incidente il 10 per cento dei meridionali contro 11 13 dei settentrionali: sembra evidente, visto che colà sono più ricchi, circolano più auto, sono più a rischio.
Però il Sud paga quasi il doppio, nel presupposto che truffi sulle denunce.
Ma contro i falsi incidenti ci sono [...]

Leggi tutto l'articolo