LA JUVE BLINDA POGBA

 Un contratto moderno per un giocatore ultramoderno.
Paul Pogba, centrocampista universale che i tentacoli di Mino Raiola hanno preso da Manchester e condotto a Torino, è senza dubbio uno tra i giovani più interessanti nel panorama internazionale.
Potente nel fisico (tende ai 190 centimetri di altezza per 80 chilogrammi di peso), il francese è sintesi di ciò che si intende per giocatore completo.
Sia da un punto di vista tecnico che tattico.
Uguale, infatti, la naturalezza con la quale strappa il pallone dai piedi degli avversari oppure calcia in porta.
Specialità, quest’ultima, nella quale Pogba ha già evidenziato di meritare le stimmate del campione. LA STRATEGIA - Normale che un centrocampista di tale pregio, importante oggi ma destinato a ulteriore crescita (è un classe ’93), induca la Juventus a muoversi con la precisa volontà di blindarlo.
Si sa che, quando di mezzo c’è Raiola, i tifosi hanno paura di una mossa a sorpresa da parte dell’agente: se c’è una possibilità che un grande giocatore si trasferisca, quando questo è affidato a Raiola le opportunità si raddoppiano.
In questo caso, però, i tifosi bianconeri paiono destinati a dormire sonni tranquilli.
Cullandosi nello scenario che vede Pogba a lungo perno della mediana juventina.
Anche grazie alle mosse di Marotta e Paratici, attenti a proporre al francese un contratto adeguato.
Appunto moderno, nonché coerente rispetto al valore dell’elemento in questione.
Un milione e 500 mila euro, tanto arriverà a prendere il centrocampista dalla Juve in questa stagione.
Una cifra raggiunta in virtù di un fisso, ma soprattutto di una serie di voci legate a presenze, gol, rendimento, e via di seguito.
FONTE: TUTTOSPORT

Leggi tutto l'articolo