LA MIA GENOVA

Dieci anni fa....
A 18 anni decisi d'andarmene dalla mia città, volevo fuggire da Genova, la consideravo brutta, chiusa e paesana.
Scapppai a Roma e me ne innamorai perdutamente fissandola dal Gianicolo; rimasi nella capitale per un anno, ma ogni giorno avvertivo una strana sensazione: mi mancava qualche cosa, non sentivo più l'odore di salsedine di cui Genova è invasa, mi mancava la Lanterna, mi mancava Righi,mi mancava proprio quella "brutta, chiusa e paesana città"!Oggi sono consapevole di quanto Genova sia bella, affascinante e piena di luoghi da visitare; adoro andare in Spianata Castelletto a prendere una bella granita siciliana e a godermi il paesaggio: mare e monti tengono prigioniera questa bella signora.
Il porto è, per noi genovesi, una vera e propria istituzione, è il posto che più mi affascina, ha una storia secolare, gente che va e gente che viene, marinai che hanno da raccontarti storie di mari lontani, albe e tramonti che nessun altro può offrirti.
E poi che dire del Centro Storico?!? Archittettonicamente parlando è splendido, i vecchi artigiani che lavorano, i giovani che si affacciano sulla tradizione, le signore del "mestiere più antico del mondo", Porta Soprana, via San Lorenzo, via Garibaldi, via Prè e il Porto Antico.
Chi visita Genova se ne innamora, è romantica, romantica come un vecchio racconto di mare.
Chi viene a Genova deve incontrare i pescatori, i camalli, deve ascoltare i mugugni dei zeneizi, deve assaggiare la focaccia, la cima e il pesto, deve andare in Corso Italia a sentire il rumore del mare, deve fare una "vasca" in via XX Settembre o via Sestri al sabato "pome", deve assistere ad un derby Genoa - Sampdoria, l'unico al mondo che si conclude con una bevuta assieme al bar....solo così la si ama perdutamente, bisogna guardarla in tutte le sue sfumature.
Questa lettera vuole essere una dichiarazione d'amore verso la mia città natale, voglio scusarmi con lei per non averla compresa subito, ma ora mi sento veramente sua.
Vi invito a visitarla, ne rimarrete folgorati.
Aggiungo al mio album alcune foto di Genova di proprietà del Sig.
Riggi, un bravissimo fotografo, lo ringrazio infinitamente per la sua disponibilità; un grazie speciale al sito www.centrostoricogenova.it il quale molto carinamente mi ha dato la possibilità di utilizzare queste immagini e il loro logo (che è veramente azzeccato..visitate il sito è completo e interessantissimo!!!).

Leggi tutto l'articolo