LA MORTE DEL TENENTE PAOLO BROGGI

   
                                                  LA MORTE DEL TENENTE PAOLO BROGGI
 
Nato il 22 marzo 1923 a Lanciano (Chieti) in Abruzzo, era stato educato dalla madre maestra al culto della Patria e dell’Onore. Aveva un fratello maggiore portatore di handicap ed egli “affinché nessun braccio mancasse alla Patria in guerra”, si era arruolato volontario ad appena 17 anni per partecipare alla campagna di Grecia. Scrive la madre: “”…partì: partì al posto del fratello invalido, perché la Patria non fosse menomata di un solo braccio. E il comandante mi scriveva: - Il suo entusiasmo è così puro, buono, ardente, che commuove: non si può non volergli bene – E il capitano Sarti, dal Guri-j-Topit: E’ un alpino degno della penna: ha già avuto il battesimo di fuoco e si è comportato magnificamente. Quando, tagliato fuori dal grosso, dovette aprirsi la strada e ferire di pugnale due greci, tornò da solo a raccoglierli, con un metro e più di neve, e si privò per loro per una decina di giorni d...

Leggi tutto l'articolo