LA NAVE GIALLO VERDE Governativa “Senza bussola nel mondo,si prevede rischio scogli”

“La disinvoltura ai limiti dell’incoscienza con cui il governo giallo-verde si muove sulla scena internazionale deve essere motivo di forte preoccupazione per ogni forza politica responsabile.
Per citare soltanto gli ultimi casi: l’opposizione dell’Italia ha bloccato in Europa il progetto Eastmed.
Vale a dire la costruzione del gasdotto fra Israele, Cipro, Grecia e Italia che potrebbe ridurre, e di molto, la nostra dipendenza di gas dalla Russia.
Prima ancora, l’Italia ha impedito a lungo una comune posizione europea sul Venezuela.
Dunque ritrovandoci, prima volta nella storia della Repubblica, dalla parte di una feroce dittatura che ha ridotto il suo Paese alla fame.
L’adesione, infine, dell’Italia alla Belt and Road, cioè la nuova Via della seta è stata decisa in aperto contrasto con l’alleato americano e con i partner europei.
Per tacere della leggerezza con cui il ministro della Difesa ha annunciato la decisione di ritirare le truppe italiane dall’Afghanistan.
Siamo in attesa di ...

Leggi tutto l'articolo