LA PASTA MADRE LIEVITO MADRE NATURALE BIOLOGICO E PURO!

// function goThere(form){ var linkList=form.selectThis.selectedIndex if(!linkList==""){window.location.href=form.selectThis.options.value;} } // --> APRI QUI! E CERCA IL RISPARMIO! HOME EURORISPARMIO AUTO EURORISPARMIO MOTO EURORISPARMIO VEICOLI COMMERCIALI ANNUNCI EURORISPARMIO QUOTIDIANI ONLINE GRATIS CITTA E PAESI ONLINE MOTORI DI RICERCA ONLINE ANTIVIRUS SCARICA ONLINE AGRITURISMO PREZZI BASSI // google_ad_client = "ca-pub-6809523961497252"; /* BANNER ADSENSE */ google_ad_slot = "8409233069"; google_ad_width = 336; google_ad_height = 280; // --> // // --> // google_ad_client = "ca-pub-6809523961497252"; /* Banner 418x15 */ google_ad_slot = "5890470477"; google_ad_width = 468; google_ad_height = 15; // --> // // --> LA PASTA MADRE LIEVITO MADRE NATURALE BIOLOGICO E PURO !La pasta madre e comunemente detto  anche lievito madre naturale a lievitazione lenta biologico e puro al 100% la migliore pasta madre come si crea e si mantiene viva è attiva rinfrescandola ogni 48 ore da un rinfresco è l'altro la pasta madre o lievito naturale come si voglia chiamanre e il miglior prodotto che possiamo ottenere con solo acqua e farina ma rigorosamente biologica acqua di sorgente riempita con bottiglia sterilizzata e riempita alla fonte naturale come sgorga oppure prelevare acqua di sorgente da ambiente naturale e prelevarla e depositarla in contenitori in vetro impastare 200g di farina "00" di grano tenero ed impastare energicamente con acqua prelevata da una fonte naturale di montagna o da sorgente sotterranea riscaldare a temperatura di 25° a 30° e lasciare in un contenitore di vetro o di ceramica per 48 ore con un canovaccio sopra l'apertura del contenitore dopo aver trascorso altre 48 ore dimezzare l'impasto e fare di nuovo il procedimento fatto all'inizio e continuare a rinfrescare sempre in 48 ore dopo l'ultimo rinfresco per almeno 12 rinfreschi continui e lasciare solo lapertura del contenitore con un canovaccio la temperatura ideale è di 25°30° ambientale per far proliferare i batteri che si trovano nell'aria.
// google_ad_client = "ca-pub-6809523961497252"; /* BANNER ADSENSE orizzontale largo */ google_ad_slot = "1550186529"; google_ad_width = 160; google_ad_height = 600; // --> // // --> // google_ad_client = "ca-pub-6809523961497252"; /* BANNER ADSENSE verticale largo */ google_ad_slot = "3334053618"; google_ad_width = 728; google_ad_height = 90; // --> // // -->

Leggi tutto l'articolo