LA POLITICA DELL'IRREALTA'

L’attuale situazione politica ha radici che conducono parecchio più lontano dalla cronaca. Immaginiamo un uomo che soffre da anni di una malattia. Il suo medico curante ha fatto tutto il possibile, senza risultati, e l’interessato alla fine cerca una soluzione diversa. Se è colto e razionale, chiede ad altri medici se esista una terapia differente. E se non ottiene nulla, ne deduce che la scienza non può aiutarlo.
Ma c’è chi, quando il medico non risolve il suo problema, non mette in dubbio la sua terapia, mette in dubbio la stessa scienza. Infatti, non cambia medico: si rivolge ai guaritori, ai maghi, ai rimedi miracolosi.
Questi comportamenti non dipendono da particolari della personalità, riguardano il nocciolo di ciò che una persona è. Chi ha una mentalità scientifica non riesce a prendere sul serio l’idea che si possa curare il cancro con la dieta o col bicarbonato. Neppure se è in punto di morte. Né può lasciarsi convincere da chi gli rivela che un certo prodotto esotico funzio...

Leggi tutto l'articolo