LA PROBLEMATICA DELLA FERTILITA' NELLA COPPIA

Quando si parla di fertilità maschile ci si scontra con un argomento tabù; per lo meno gli uomini che una volt tendevano quasi sempre a glissare questo aspetto della loro sfera riproduttiva.
Oggi sembra ci sia un certo risveglio, e molti giovani si rivolgono con più frequenza all'esperto del campo che è l'andrologo, se maschio, ginecologo se femmina.
In realtà si registra un sensibile cambiamento rispetto agli anni 70-80; ovvero, si registra una maggiore consapevolezza che il problema dell'infertilità è sempre un'infertilità di coppia; un aspetto condiviso, non solamente dal punto di vista umano, ma soprattutto dal punto di vista clinico, medico.
diagnostico, diviso al 50% della coppia.
I dati che ci giungono oggi, ci dicono, che un buon 20% delle coppie ha problemi di  fertilità.
Questo ha fatto si, che tutte le aree della sanità; a partire dagli operatori della formazine medica, ai medici, agli infermieri, agli ostetrici e quant'altro; ma anche ai giovani studenti, al pubblico e agli operatori che divulgano le informzioni.
E questo perchè, si è capito che il fenomeno fertilità è un problema fortemente di comunicazione; importante veicolo che consente di giungere ad una buona prevenzione.
A volere cercare quali siano le cause che possano indurre all'infertilità, debbo dire che due motivazioni emergono per questa apparente espansione.
Un primo motivo è che si giunge sempre in ritardo a potere coronare quello che è il proprio sogno di coppia con fertilità; quindi questo spostamento sempre più avanti dell'età fertile, ci ha reso chiaro che purtroppo, oltre i 35-40 anni la fertilità è un problema biologicamente inapplicabile; o quasi.
La seconda motivazione è che adesso assistiamo alle problematiche della fertilità delle generazioni, quando erano ancora bambini o ragazzi negli anni 60-70; epoca in cui si è assistito a uno- due fenomeni; quali il forte inquinamento; ovvero, tutti quei distruttori endocrini; come si dice in linguaggio endocrinologico, e che agiscono negativamente, sia sulla fertilità maschile che femminile.
A questo si deve aggiungere quello stile di vita non adeguato a una buona fertilità; ovverosia, sedentarietà, scarsa attività fisica ed inoltre a ciò che vogliamo chiamare libertà sessuale; tipica degli anni 60-70 che ha indotto tutta una serie di piccole infezioni; non quelle che si leggono sui giornali o che portano dal medico, ma che però, hanno ridotto la fertilità della generazione attuale.
Se vogliamo parlare di prevenzione, oso dire che di dovrebbe iniziare in età [...]

Leggi tutto l'articolo