LA REGINA TEODOLINDA di Teresa Ramaioli

LA REGINA TEODOLINDA  di Teresa Ramaioli iltuonoilgrillo il 04/03/15 alle 08:57 via WEB La Regina Teodolinda---- Le origini del Duomo di Monza sono legate alla figura di Teodolinda, principessa di fede cattolica andata in sposa nel maggio del 589 ad Autari, re dei Longobardi, e dopo la sua morte nel settembre del 590, al duca di Torino, Agilulfo.
Scelta Monza come sua residenza preferita, Teodolinda fa erigere intorno al 595-600 un palazzo e una cappella in onore di san Giovanni Battista, trasformata poi nell’omonima basilica.Adibita anche a mausoleo reale: vi furono sepolti re Agilulfo (nel 616), il figlio Adaloaldo (nel 626) e la stessa Teodolinda (nel 627), scomparsa dopo 28 anni di regno, trascorsi prima nel ruolo di regina e poi, dopo la morte del secondo marito, come reggente per il figlio minorenne.
Teodolinda è descritta come una sovrana saggia, pia, capace, nonostante la complessa situazione in cui si trovò a operare, di svolgere un ruolo di rilievo nelle vicende politiche e religiose della sua epoca, affiancando entrambi i mariti nel difficile tentativo, di superare le divisioni religiose e della pacifica unione dell’etnia longobarda e di quella romana.
Ciao Teresa Ramaioli  

Leggi tutto l'articolo