LA SANITà E' AL COLLASSO: SAPERE DI TUTTO UN PO'

  L'Associazione Italiana di Oncologia Medica, denuncia che con la manovra del governo causerà tagli nella sanità e che a pagare saranno solo i malati, sopratutto le persone colpite da un tumore, finiranno per pagare il prezzo più alto per i tagli alle spese sanitarie imposti dalla manovra economica, inoltre, i tagli nella sanità pubblica avranno ricadute importanti nell'erogazione dell'assistenza ai pazienti oncologici.
La manovra include anche il blocco del turnover, che finirà per sottrarre personale specializzato all'assistenza ospedaliera e territoriale, invece di incentivare su investimenti di nuovi medici, tecnici e biologi, per affrontare al meglio la lotta ai tumori, che stanno diventando la prima causa di morte in Italia.
Poi anche in campo farmaceutico si complicano le cose.
Sarebbe davvero un grosso errore tagliare questi costi, sempre sul fronte farmaceutico, attenzione ai farmaci biosimilari, perché queste molecole, copia di medicinali biologici griffati, possono offrire un'alternativa più economica ma solo a patto che vi sia una sana competizione basata sull'efficacia e la sicurezza.
Il prezzo non può essere un criterio per decidere quale molecola utilizzare.
Sconcertante è la fuga di nostri qualificati ricercatori e scienziati, per non avere più finanziamento dallo stato, e costretti a espatriare dove sono accolti favorevolmente.
     

Leggi tutto l'articolo