LA SOLUZIONE FINALE

Da un po di tempo ho quest'idea che devo distruggere tutto e far vedere agli animali stupidi (tipo gnu/giraffe/donne/virus) che l'uomo è SUPERIORE.
ovviamente si tratta di una mia turba mentale derivata probabilmente da un pesante complesso d'inferiorità o semplice mania d'onnipotenza.
ma dato che le dieci gocce di lexotan stanno iniziando a fare effetto mi sento felice e voglio rendervi partecipi della mia idea (sperando che qualcuno non me la copi come trama per un film di successo) "La soluzione finale" Funziona che tipo io sono capo del mondo e faccio esplodere il pianeta sparando bombe a idrogeno negli oceani.
Prima pero mi lancio in orbita con una navetta speciale sterilizzata e vado sulla luna.
Qui mi spoglio, tutto nudo esco nello spazio attaccato a una fune (disinfettata in precedenza), prendo una bella boccata d'aria e mi lancio nel vuoto cosi i batteri muoiono tutti.
io invece non muoio perche non sono scemo, trattengo il respiro per un po, poi arrotolo la fune sterilizzata torno indietro alla navetta e HO VINTO! la fregatura è che io ho tutti amici stupidi iscritti in materie scientifiche che quando gli racconto la cosa mi fanno "no no l'uomo non è il migliore" "no ma non funziona cosi" e ste scemenze qua..
dicono che il mio piano non ha senso perche i batteri poi riprendono a vivere e non potro mai sconfiggerli tutti.
Ma io non ci credo perche cioe i batteri sono piu piccoli di me quindi per forza sono inferiori e poi mica sanno scrivere la divina commedia o dipingere la gioconda.
al massimo mi fanno venire mal di gola...
prendo l'antibiotico e li uccido! VINTO DI NUOVO! 2-0 per me! YEEE! seriamente pero è molto bello che siamo in un mondo pieno di virus e malattie altrimenti non oso pensare quanti negozi di cinesi ci sarebbero sotto casa.
e poi va detto che alcune malattie sono bellissime..
tipo quella che fa diventare le tette giganti alle ragazze (gigantomastia) o quella che le costringe a dover fare sesso con chiunque (ninfomania, ma anche aids).
VOTO: 7 Etichette: idee di merda, noia, scienza, uomini soli e tristi

Leggi tutto l'articolo