LA UE HA ROTTO DI BRUTTO...MA DI BRUTTO EH!!

Dunque, viene rimosso il dazio sull'importazione di olio tunisino, per aiutare il Paese che è in lotta contro i terroristi (così' ha giustificato Pittella, http://sicilians.it/117303-sicilia-via-libera-ue-allolio-tunisino-pittella-pd-ecco-perche-ho-votato-si quello con l'accentro molto british) e nello stesso tempo la Siria, in lotta anch'essa contro i terroristi, subisce le sanzioni UE.
Ma il "bello" ora viene, l'UE, oltre a farci invadere di prodotti agroalimentari per creare dumping, sta anche in sostanza sanzionando i nostri di prodotti tipici locali.
L'ultima trovata è l'aumento dal 4 al 10% dell'IVA sul basilico, rosmarino e salvia.
In un periodo di crisi, tassare i prodotti tipici italiani, rimuovendo i dazi ai prodotti alimentari nord africani, rappresenta un formidabile metodo di "genocidio" gastronomico-culturale.
Sopratutto se dovesse arrivare la ratifica del TTIP per dare spazio magari all'importazione di un ipotetico pesto ogm venduto meno della metà rispetto a quello tipico genovese.
La spremuta d'arancia di sinistra sarà esclusivamente di provenienza nord africana, mentre quella con arance siciliane verrà considerata populista.
Buon appetito...

Leggi tutto l'articolo