LANCIA UN' ALTRO MISSILE E ...

LANCIA UN' ALTRO MISSILE E MINACCIA IL SUD: LA COREA DEL NORD METTE IN CRISI IL MONDO "Una minaccia per la pace" dice il presidente Usa Barack Obama, il governo di Pyongyang sfida la comunità internazionale, nonostante le condanne da parte dell' Onu, facendo ancora test nucleari, cinque missili in tre giorni, poi minaccia Seul ricordandogli che" Non siamo più legati all' armistizio del 53' ".
"Le autorità dei servizi di informazioni sono al lavoro per seguire da vicino la situazione" riferisce una fonte non identificata all' agenzia sudcoreana Yonhap.
I nordcoreani non hanno digerito che i loro cugini del sud avevano aderito all' iniziativa lanciata nel 2003 dal presidente G.W.
Bush di interdire il traferimento di armi e tecnologia con scopo bellico portato alla distruzione di massa, il regime comunista cosidera una vera e propria "dichiarazione di guerra associarsi a questa iniziativa americana e qualora il sud decida di fermare e perquisire una nostra nave", sospettata di trasportare armi, "risponderemo immediatamente e con forti misure militari".
"La Corea del Nord sta sfidando in modo diretto e sconsiderato la comunità internazionale.
Il comportamento della Corea del Nord aumenta le tensioni e minaccia la stabilità nel nordest asiatico" continua il presidente degli Stati Uniti.
Questo è il punto, in linea di massima, già isolati dalla scena internazionale i nordcoreani rischiano di finire nel buio più profondo, per ora si tratta.
L' Onu, secondo me, si sta muovendo nella direzione giusta, ma se il regime di Pyongyang non cedesse alle pressioni delle Nazioni Unite cosa accadrebbe? Una nuova guerra ? D' altra parte se é vero che ogni presidente americano fatto una guerra questa sarebbe quella di Obama.
Spero nel buon senso, che ha mostrato, del presidente americano.
e a Seul cominciano le proteste.
GUNNY      

Leggi tutto l'articolo