LE INTERVISTE DE "IL NOTIZIARIO". Lipari&nubifragio. Iniziata la ricognizione dei geologi della Protezione civile. L'intervista a Claudio Bartolotta

Lipari - Sbarcati stamane i geologi della Protezione per una ricognizione nelle zone a rischio.
Sono stati accompagnati dall'ispettore capo della polizia municipale Agostino Portelli.
Ad Annunziata abbiamo intervistato Claudio Bartolotta.
Presenti anche Pia Pollina e Salvatore Maio.
Alle 14 servizio sul tg3 Sicilia e alle 19,30 servizi sul Tg3 Sicilia e alle 20 sul Tg1 curati da Duilio Calarco con con riprese del prof.
Bartolo Costa.
LA NOTA PRECEDENTE.
Dopo il nubifragio stamane scuole chiuse nella maggiore isola delle Eolie.
La situazione piu' critica si registra nella media "Santa Lucia" che al piano terra è rimasta completamente allagata tanto che il dirigente Renato Candia con tutti i suoi collaboratori si è mobilitato per mettere al sicuro i 200 ragazzi al piano terra.
Sull'isola, dopo il capo del dipartimento della Protezione ciivle Bruno Manfrè che insieme al sindaco Marco Giorgainni ha fatto una ricognizione nei luoghi del disastro, stamane sono anche giunti i geologi della Regione che visioneranno le località piu' a rischio dell'isola: Annunziata, Ponte, Valle, Canneto, Calandra e tutti i torrenti della località turistica numero uno dell'isola.
Intanto, il bilancio dei danni aumenta di giorno in giorno.
Oltre ai negozianti e ai proprietari delle case che dovranno essere risarciti, nelle borgate alte (Quattropani) sono stati segnalati crolli di muri e altri sono a rischio.
Anche dei sentieri sono stati danneggiati dalla furia delle acque piovane.
Il sindaco Marco Giorgianni che ha già richiesto lo stato di calamità naturale ha precisato che "il nubifragio non ha niente a che vedere con l'abusivismo edilizio.
In località Annunziata vi è stato il cedimento di una opera di riempimento determinato dalla "bomba d'acqua" che per due ore si è abbattuta su Lipari.
E' evidente che le fortissime precipitazioni hanno causato una situazione di emergenza in quasi tutta l'isola che tuttavia grazie alla disponibilità di tutti, abbiamo affrontato e continuiamo ad affrontare anche con il sostegno della Protezione civile - e speriamo - anche della Regione e del governo Monti".
http://www.bartolinoleone-eolie.it/geologi17092012.wmv

Leggi tutto l'articolo