LE LUCI DELLA SAPIENZA di Al Ghazali

“Che si può dire in generale della via mistica? La purezza ne è la condizione primaria; lo svuotamento del cuore da tutto ciò che non sia Dio Altissimo.
Ne è chiave il conseguimento della purità rituale in occasione della preghiera, immergendo completamente il cuore nel ricordo di Dio.
Il suo fine è l’annullamento totale in Dio.
Questo è quanto rientra nelle cose fondamentali che la libera scelta umana può conseguire.
Purezza del cuore, purezza rituale e annullamento in Dio sono in verità le cose fondamentali della via mistica” (p.
52).
Così Al-Ghazālī descrive il sufismo ne «Il libro che preserva dall’errore» (Munqidh min al-dalāl).
Il volume che presentiamo contiene, oltre allo scritto citato, anche la traduzione italiana di «La nicchia delle luci» (Mishkāt al-anwār), il commentario del maestro al sublime “Versetto della Luce” (Cor.
XXIV, 35).
Se «Il libro che preserva dall’errore» è un testo che, in una cornice autobiografica, si interroga sullo statuto della profezia, della gnosi ...

Leggi tutto l'articolo