LE MARIONETTE

da La Cospirazione contro la razza umana, di Thomas Ligotti.
Intriganti sono i paradossi che torturano la nostra cognizione della realtà.
Nella letteratura dell'orrore soprannaturale, una storia tipica è quella in cui il protagonista incontra un paradosso in carne e ossa, per così dire, e deve chinare il volto o collassare nel terrore, prima dell'ontologica perversione - qualcosa che non dovrebbe ancora essere, eppure è.
Favoleggiati come campioni di un paradosso vivente, sono i morti viventi, cadaveri che camminano avidi di un eterna presenza sulla Terra.
Che la loro esistenza debba proseguire incessantemente, o essere troncata da un paletto nel cuore, non è attinente al caso in questione.
Quello che è estremamente determinante risiede nell'orrore sovrannaturale per cui questi esseri possono esistere per un istante nel loro modo impossibile.
Altri esempi di paradosso e orrore soprannaturale coagulati insieme sono le cose inanimate colpevoli di infrazione contro la propria natura.
For...

Leggi tutto l'articolo