LE PECORE HANNO RIPRESO A RAGIONARE FREGANDO IL PASTORE

In attesa di conoscere dall’esito delle consultazioni, che si concluderanno oggi con l’incontro al Quirinale tra il Presidente della Repubblica e le delegazioni di Forza Italia, M5S e Pd, quale sarà la decisione di Mattarella sul dopo Renzi, (sempre più insistente è l’ipotesi di un governo istituzionale guidato dall’attuale Ministro degli Esteri Paolo Gentiloni il cui scopo sarebbe quello di traghettare il paese fino alla data del 24 gennaio quando la Consulta si esprimerà sulla presunta incostituzionalità dell’Italicum, l’attuale legge elettorale), il cittadino medio che, per quanto gli è possibile, cerca di seguire e comprendere gli sviluppi politici in atto nel paese, non può non fare a meno di attribuire a Renzi e alla sua tracotanza le responsabilità dell’attuale caos istituzionale in cui versa il paese all’indomani delle sue dimissioni da capo del governo.Il cittadino medio, ragionando - perché il cittadino medio è anche in grado di ragionare, malgrado venga sottoposto quotidiana...

Leggi tutto l'articolo