LE POESIE DI PASQUALE RUOCCO

LE POESIE DI PASQUALE RUOCCO
pubblicate sul giornale "Roma" di Napoli nel 1961
Sole d'aprile
                                
                         1.
 
Una dolce apatìa Primaverile
uomini e cose fascia di languore :
nell'orto, una libellula sottile
dorme con l'ali aperte sopra un fiore ;
 
la fresca balia dorme  sul sedile,
dorme il poeta, dorme il creditore
e dorme - nella favola gentile -
la Bella Addormentata per amore.                   
                                2.
Aprile passa, cinto di bocciuoli
e intorno amore mormora perenne :
un farfallone accerchia, in larghi voli,
una bionda farfalla minorenne.
 
Stupiscono le frèsie ed i giaggioli,
ma dice Aprile, tenero e solenne :
- Ecco il futuro amore, o miei figliuoli,
fatto d'altezza, luce, ali e antenne....
                                3.
Passeggia Aprile, cinto di mughetti,
nel lento sole pomeridiano :
mentre i colombi tubano dai tetti
sorride e passa, con la penna in mano ;
 
e le giunchiglie ed i garofanetti
sussurra...

Leggi tutto l'articolo