LE PRECISAZIONI DELLA PROVINCIA SULL'IMPIANTO RIFIUTI SPECIALI

 Nota: L'evidenziazione in giallo è nostraIl Comitato di quartere S.Albino RIPORTIAMO DAL SITO DELLA PROVINCIAhttp://www.provincia.mb.it/news/dettaglio_news.html?id=14835&tit=Impianto+di+autodemolizioni+in+viale+delle+Industrie+a+Monza%3A8 aprile 2013 Impianto di autodemolizioni in viale delle Industrie a Monza: Monza, 8 aprile 2013.
“Fare chiarezza sulle responsabilità, per non alimentare un brutto clima di sospetti e accuse”.
Con queste parole il Presidente Dario Allevi e il neo Assessore all’Ambiente Martina Sassoli hanno voluto precisare oggi la posizione della Provincia, dopo le polemiche affiorate nei giorni scorsi, in merito all’impianto di autodemolizioni autorizzato nel 2011 in viale delle Industrie a Monza.L’autorizzazione tecnica per la realizzazione e l’esercizio dell’impianto è stata rilasciata dalla Provincia ai sensi dell'art.
208 del D.
L.gs.
152/2006, secondo cui l’approvazione del progetto sostituisce sotto ogni profilo la concessione edilizia comunale.L’iter prevede che gli uffici verifichino la documentazione per poi convocare la conferenza dei servizi, come accaduto il 10 febbraio 2011.
La procedura si è conclusa con la decisione favorevole della conferenza, una volta acquisita e valutata la documentazione integrativa richiesta, tra cui risulta il parere favorevole di ASL e di ARPA.“La Provincia non ha alcuna responsabilità – chiarisce il Presidente – e l’unico Ente che poteva e può ancora bloccare l’impianto è proprio il Comune: per questo respingiamo al mittente ogni accusa da parte dell’Amministrazione Comunale”.
Gli atti provinciali, infatti, riferiscono che l’autorizzazione è stata rilasciata con la seguente precisazione: “Si prende atto della nota del Comune di Monza – Settore Patrimonio e Logistica - del 06.04.2011, in cui si attesta che la Giunta Comunale con decisione n.9 del 05 aprile 2011 ha accettato la proposta di sottoscrizione di un contratto di locazione, fatto salvo l’ottenimento di tutti i pareri, nulla osta ed atti di consenso […] necessari per l’installazione ed attivazione dell’impianto; l’impresa si impegna con la comunicazione di “inizio lavori”, a presentare alla Provincia di Monza e Brianza documentazione attestante la disponibilità dell’area, pena la revoca del provvedimento autorizzativo”. 

Leggi tutto l'articolo