LEGGERE FA BENE

Leggere spesso.
Questa è una raccomandazione che si riceve sin da bambini.
Tutti sanno che leggere apporta benefici.
Scopriamo allora gli effetti positivi che un buon libro ha sul nostro corpo e sulla nostra mente.
Alcuni studi dimostrano che leggere, effettivamente, fa bene, non solo alla nostra cultura, ma anche alla nostra salute.
Infatti, è stato dimostrato che durante la lettura vengono stimolate e attivate molte reti di neuroni, diverse a seconda di ciò che si sta leggendo.
In particolare viene smossa quella parte del cervello responsabile delle funzioni cognitive superiori, che poi è ciò che nell’evoluzione ha contraddistinto l’uomo dal resto del mondo animale: qui è dove si sviluppano abilità quali empatia, immedesimazione, intuizione dei sentimenti e dei rapporti sociali.
Leggere aiuta sia a migliorare la nostra cultura sia ad ampliare le informazioni possedute e quindi la nostra conoscenza del mondo; ad accrescere il numero di vocaboli conosciuti, a favorire una migliore esposizione scritta ed orale con tutti i benefici che ciò comporta, come favorire la carriera professionale, aumentare la capacità di sapersi rapportare in ogni ambito ed essere in grado di fronteggiare le diverse situazioni della vita.
Una costante lettura aiuta a mantenere attiva la memoria e a rafforzarla nonché a migliorare la concentrazione e diminuire i livelli di stress.
Infatti, pensare alle decine di attività quotidiane che impegnano il nostro cervello contemporaneamente è causa di forte stress.
Mettere momentaneamente da parte tutto ciò e dedicarsi per un po’ alla lettura di un buon libro aiuta a rilassarsi, abbassando lo stress e aumentando la concentrazione.
Anche il nostro umore ne risulterà decisamente migliorato.
 

Leggi tutto l'articolo