LEONARDO: "NULLA E' COMPROMESSO"

  Leonardo rifiuta qualsiasi processo dopo la sconfitta interna in Champions col Bayern Monaco: "Abbiamo avuto cinque o sei occasioni che potevano cambiare la storia di questa partita - spiega il tecnico interista nel dopo-partita -siamo delusi per quel gol preso alla fine.
Ma 0-0 o 1-0 per loro, tutto è ancora aperto, abbiamo la possibilità di recuperare a Monaco.
Sono soddisfatto di come la squadra si è comportata"   "E' una sconfitta inaspettata e immeritata - continua "Leo" - Sembrava che ormai si andasse verso lo 0-0, queste sono due squadre che possono vincere o perdere, oggi non abbiamo sfruttato le nostre occasioni ed e' andata così. Il Bayern è una squadra che fa grande possesso palla, ha prodotto un grande volume di gioco ma lo sapevamo.
Ci siamo comportati alla grande, dal punto di vista tattico siamo stati intelligenti nel coprire gli spazi, prima del gol Gomez non aveva mai toccato palla".  Dalla parte interista, invece, un grande Eto'o, che ha innescato diverse situazioni buone per il gol.  "Oggi abbiamo avuto sei occasioni, alcune clamorosissime.
Alla squadra non posso rimproverare niente, forse all'inizio eravamo troppo indietro ma negli ultimi 15 minuti del primo tempo e per tutto il secondo ce la siamo giocata alla pari e quando abbiamo concesso qualche occasione è stato più per la bravura del Bayern".
Nessun processo - anzi - a Julio Cesar, protagonista in negativo in occasione del gol vincente.
Il portierone, visibilmente dispiaciuto, ha compiuto gesti di scusa verso il pubblico: "Non deve chiedere scusa, fa parte del gioco, e poi è tutto aperto, andare a Monaco a lottare e vincere 1-0 o 2-0 e' possibile".
Altra nota stonata l'infortunio di Ranocchia.
"Dobbiamo vedere, speriamo che abbiano ragione nell'ipotizzare che non sia nulla di importante", chiude Leonardo.
 

Leggi tutto l'articolo