LNS - Bilinguismo a scuola e in casa

La Nuova Sardegna LACONI.
Promuovere il bilinguismo a scuola e in famiglia.
Questo l'obiettivo del progetto “Duas est megius” sottotitolato “giocos e fainas pro babbos, mamas e pipios”.
Si tratta di una manifestazione itinerante patrocinata dalla Regione e realizzata dalla società Domus De janas, che vede la cittadina del Sarcidano comune capofila e che coinvolge altri paesi quali Isili, Samugheo, Nureci e Villaverde.
«Il progetto nasce dall'idea che il bilinguismo sia un’ opportunità e un’ occasione di crescita per la Sardegna sul solco dei più recenti studi e nel contesto di tutela garantito dall'Unione Europea.
L'obiettivo è interessare i più piccoli e far prendere coscienza agli adulti sull'importanza dell'uso del sardo oggi in Europa» dice Simona Corongiu, promotrice della manifestazione.
«Partendo dalla lingua sarda impiegata dalla poesia orale e tradizionale, esempio storico di normalizzazione attraverso l'utilizzo di uno standard accettato e condiviso, si cercherà di scoprire nuove forme di apprendimento e coinvolgimento per i bambini» spiega Corongiu.
Nel corso degli incontri, attraverso un laboratorio e la presentazione del libro “Limba Nida”, si cercherà di trasmettere ai bambini e agli adulti il valore del bilinguismo.
Il primo appuntamento è questa mattina, a Laconi, con un incontro al cineteatro rivolto agli studenti, mentre alle 15 l'incontro è rivolto alle famiglie.
Il calendario dei prossimi incontri prevede una tappa a Villaverde il 9 dicembre in biblioteca, l'11 a Nureci, il 16 a Samugheo, l'ultima tappa il 17 a Isili con l' incontro con le scuole al centro sociale.
Ivana Fulghesu   http://lanuovasardegna.gelocal.it/oristano/cronaca/2013/11/28/news/bilinguismo-a-scuola-e-in-casa-1.8200577  

Leggi tutto l'articolo